Capitolato delle opere

Ubicazione

Il complesso residenziale è posto nel comune di Milano via Monti Sabini.

Realizzazione

I beni immobili, i volumi dei fabbricati, tutte le finiture esterne e gli elementi architettonici verranno realizzati conformemente al progetto e nel più totale rispetto di quanto disposto e previsto dalle competenti autorità.

Premessa e norme generali

Tutti i materiali che saranno impiegati nella costruzione saranno della migliore qualità, gli impianti elettrici, di riscaldamento, idrosanitario, saranno eseguiti da ditte specializzate e certificati conformemente alle vigenti norme di legge. Qualora le descrizioni sotto riportate indichino più materiali o soluzioni, la scelta si intende attribuita alla società venditrice o al direttore dei lavori che si riserva di adeguarli alle particolarità costruttive ed estetiche dell'edificio.

Murature e pareti divisorie

Le murature perimetrali di tamponamento saranno in laterocemento e cappotto esterno intonacato. Il tutto sarà eseguito in conformità alla legge n° 10/91 e al d.leg. 311 de129/12/2006. Le pareti di divisione interne alle unità verranno realizzate in forati di laterizio spessore cm. 8/12. Le pareti di divisione delle varie unità immobiliari saranno formati da doppio tavolato in laterizio, dello spessore di cm 8 e 12, cadauno, con l'inserimento nell'intercapedine di pannello termo / acustico. I divisori cantine e autorimesse saranno in blocchi di c.l.s vibrocompresso , stilati, a vista.

Coibentazione - divisori tra unità immobiliari

All'interno delle doppie pareti a divisione delle unità immobiliari, saranno posti in opera pannelli rigidi in lana di vetro tipo isover xl k o similare con caratteristiche fono assorbenti.

Coibentazione - copertura e falde

La copertura nella parte piana sarà coibentata con pannelli rigidi di plistirene estruso tipo styrodur c o similare, mentre per le parti inclinate sarà in laterocemento (come da legge 10/91).

Coibentazione - cassonetti avvolgibili

I cassonetti degli avvolgibili saranno coibentati mediante applicazione all'interno degli stessi di pannelli in poliuretano.

Pavimenti-rivestimenti

I pavimenti delle unità immobiliari verranno realizzati come segue:

a) Locale ingresso, soggiorno, cucina in piastrelle in ceramica di Gres Porcellanato cm 30x30, posate parallele.
b) Bagni in piastrelle in ceramica monocottura 20x20 posate in diagonale unite.
c) Logge, balconi e terrazzi in piastrelle antigelive, con zoccolino dello stesso materiale.
d) Tra i pavimenti contigui di tipo diverso sarà posto in opera un listello di ottone o in materiale metallico di mm 4 di spessore.
e) Nei disimpegni bagni e camere da letto verrà posato parquet prefinito iroko e rovere o doussie.
f) Le autorimesse e le cantine saranno pavimentate con cemento corazzato industriale.
g) Le pareti del primo e del secondo bagno saranno tutte rivestite in formato 20x20 posato dritto unito per una altezza di cm 200.
h) Le ceramiche utilizzate saranno di primarie marche; ogni tipo di pavimento sarà campionato con un minimo di tre serie, in tre o quattro colori o tonalità; in cantiere sarà predisposta la campionatura.
i) Tutti i locali degli appartamenti, ad esclusione di quelli rivestiti, avranno battiscopa in legno.

Atri e scale

Atri, pianerottoli, gradini, alzate e zoccoli, saranno tutti rivestiti con lastre di pietra naturale prelucidata in serizzo o in granito rosa-beta; pareti, soffitti e sottorampe saranno finiti con intonaco premiscelato a base cementizia e finitura a civile con stabilitura di calce. Saranno posizionati i casellari postali. I pavimenti dei disimpegni I° e II° interrato saranno in piastrelle di ceramica antigeliva.

Davanzali e soglie

I davanzali e le soglie esterne saranno realizzate con lastre in Serizzo o Granito Rosa-beta.

Serramenti esterni

Finestre e portefinestre in Pino del Nord ( di Svezia) tinto noce.

Porte

Porte interne in legno tamburato colore noce tinto.

Opere in ferro

Le inferriate, le ringhiere, i parapetti, e le opere in ferro in genere saranno a disegno semplice, a scelta dalla D. L., complete di verniciatura.

Facciate

Le facciate esterne saranno realizzate come previsto dal progetto, intonacate al civile e tinteggiate.

Impianto di riscaldamento e condizionamento

L'impianto sarà di tipo centralizzato Geotermico. Ogni unità abitativa sarà dotata di satellite d'utenza completo di modulo di contabilizzazione individuale dei singoli consumi. II sistema di riscaldamento sarà a pavimento che assicura un notevole risparmio energetico. L’impianto a pavimento soddisfa anche il raffrescamento dell’abitazione coadiuvato da deumidificazione posizionato nel controsoffitto posto nel disimpegno.

Impianto idrico sanitario

I sanitari previsti saranno della Ditta POZZI GINORI – Mod. Easi – 02 – sospesi . Tutte le tubazioni interne agli appartamenti saranno realizzate con tubi di tipo multistrato privi di giunzioni sottotraccia; ogni appartamento sarà alimentato da tubi indipendenti (per acqua calda e fredda) aventi origine da collettori complanari posti in cassette murate; ogni singolo tubo di ogni apparecchio sarà munito di rubinetto di intercettazione, posto all’interno della suddetta cassetta, che sarà ubicata all’interno del locale stesso. Gli apparecchi sanitari saranno di primaria marca quali Pozzi Ginori - mod Easi - 02

Impianto idrico sanitario 2° bagno

Nel secondo bagno è prevista la fornitura di lavabo a colonna serie Easi – 02

Impianto elettrico

L’impianto sarà gestito da impianto domotico costituito da: Quadro generale, touch screen, Gestione illuminazione, Controllo carichi (pred automatismo tapparelle e pred antifurto).

Dotazione per appartamento

ingresso: n°1 punto luce deviato
pranzo/soggiorno: n°2 punti luce deviati, n° 1 presa da 16a+t, n°2 prese da 10a+ t.
camera matrimoniale: n° 1 punto luce invertito con n° 3 interruttori, n° 3 prese da n° 1 presa da 10/16a + t.
altre camere: n° 1 punto luce deviato, n° 2 presa da 10/16a + t.
bagni: n°2 punti luce interrotti, n°1 presa da 10a+t e per bagni con predisposizione per lavatrice n°1 presa da 16a+t, controllata da proprio interruttore magnetotermico.
Nei bagni sarà posizionato campanello a tirante con suoneria.
cucina: n°1 punto luce interrotto, n° 2 prese da 10a + t, n°2 prese da 16a+t, comandate da proprio interruttore magnotermico per lavastoviglie e forno elettrico, n° 1 presa da 16a + t per frigorifero, n°1 presa doppia da 10 a+t.
disimpegno: n°1 punto luce invertito
balcone: n°1 punto luce completo di corpo illuminante, n°1 presa da 10a+t stagna.
autorimesse: n°1 punto luce.
cantine: n°1 punto luce, 1 presa da 10/16°+t stagna.

N.B. Le cantine saranno abbinate al contatore dell’appartamento
Le prese previste specificatamente per potenza superiore ad 1 kw (lavatrice, lavastoviglie, forno elettrico ) saranno corredate da proprio interruttore automatico unipolare con neutro apribile.
Ogni appartamento sarà munito di 2 suonerie da 12v (tensione di sicurezza) con diversa tonalità, una a pulsante per il portoncino di ingresso e una a cordina per il bagno. Il trasformatore sarà del tipo di sicurezza a due avvolgimenti.

Impianto tv

L'impianto tv sarà del tipo centralizzato con antenna, atto alla ricezione dei programmi rai e dei canali privati, l'impianto sarà integrato da ricezione dei programmi satellitari, completo di parabola, delle centraline e delle sottocentraline. Ogni appartamento sarà dotato: di un punto tv e un punto satellitare per i monolocali, e di due punti tv, e da un punto satellitare per le altre tipologie abitative.

Impianto telefonico

Dal punto di consegna telecom saranno previste le colonne montanti della linea telefonica per ogni appartamento, realizzata con tubi sottotraccia. All'interno d'ogni appartamento saranno posate le linee e le cassette di derivazione. Le prese telefoniche saranno: una per i monolocali, due per le altre tipologie abitative.

Impianto d'allarme

Gli appartamenti saranno dotati di predisposizione di impianto allarme/antifurto che deve essere integrato con l’impianto della Domotica dato in capitolato (solo in variante).

Impianto gas

Ogni appartamento sarà munito d'attacco per l'erogazione del gas per gli usi domestici.(ad esclusione dei monolocali ).

Impianto ascensore

Gli impianti ascensore saranno del tipo idoneo per portatori di handicap. Portata utile, capacità persone e misure cabina, conformi al d.p.r. N° 503 del 24/07/96 e conforme alla direttiva ascensori 95/16 ce.. Porte di cabina e di piano a scorrimento automatico, cabina in lamiera di acciaio con pareti rivestite in laminato plastico, pavimento in gomma colorata, illuminazione indiretta verticale, con tubi fluorescenti e diffusore in plexiglass,luce di emergenza (tre ore di autonomia).

Sistemazioni esterne

Saranno realizzate come da progetto e comprenderanno: rampe antisdrucciolo, percorsi pedonali, recinzioni, cancelli carrai motorizzati, cancelli pedonali, illuminazione aree carraie e pedonali, sistemazione terreno come da progetto. N.b. La società, sulla base delle indicazioni fornite dalla direzione lavori, si riserva la facoltà di variare in qualsiasi momento le finiture del fabbricato previste nella presente descrizione. Nello stesso tempo si impegna a sostituire i materiali previsti con altri di uguale pregio, costo e funzionalità.